I 7 trucchi per insegnare inglese a tuo figlio

Uno dei modi migliori per insegnare inglese a tuo figlio

è sicuramente quello di parlargli la lingua tutti i giorni….

Ma oggi voglio svelarti i 7 TRUCCHI che facilitano l’apprendimento!

Se già sei un mio lettore sai che è fondamentale iniziare presto…
nr. 1 Iniziare con l’inglese da zero a tre anni

Un saggio proverbio giapponese afferma: “La mente dei tre anni dura per cento anni”.

Quello che impari da piccolo lo conservi dentro di te per tutta la vita.

nr. 2 Non trasformare le vostre ore di inglese in lezioni noiose!

É proibito l’utilizzo di carta e  penna, questo vale sempre, ma soprattutto se il tuo bimbo è molto piccolo.

nr. 3 É importante prediligere il parlato.

La lingua madre si impara attraverso la parola e allo stesso modo il tuo bambino dovrà imparare la seconda lingua.

nr. 4 L’importanza del GIOCO.

Il gioco è il modo migliore per imparare, perché distoglie l’attenzione dal fatto di star imparando

e l’apprendimento avviene più velocemente e in modo naturale.

Attenzione!

Ti sembra una banalità? Non lo è!

La parola gioco infatti viene troppe volte fraintesa!

Cosa vuol dire giocare?

. Il gioco è un vero e proprio LAVORO per il bambino

. Il gioco è un attività seria, importante, che richiede una grande CONCENTRAZIONE.

Il gioco favorisce la MEMORIZZAZIONE.

nr. 5 Non utilizzare giocattoli, ma piuttosto oggetti comuni

Legnetti, fiori, utensili..così il bambino potrà accrescere il suo vocabolario e conoscere il significato delle cose REALI della vita di tutti i giorni.

bambini imparano inglese
nr. 6 La possibilià di disporre di MATERIE PRIME: acqua, sabbia, pietre, legno, erba.

. Il bambino sviluppa la sua intelligenza attraverso i SENSI.

Maggiore è la ricchezza e la varietà di esperienze sensoriali che il bambino può compiere

e maggiori sono i collegamenti che si creano tra i suoi circuiti cerebrali.

inglese per bimbi
nr. 7 L’ importanza del MOVIMENTO

Il bambino di uno o due anni è programmato per sviluppare il movimento e il linguaggio.

Lo sviluppo della mente del bambino avviene con l’uso del movimento.

Il bambino deve prendere parte attiva nelle attività svolte in inglese.

Mamma e papà NON devono trasformarsi in ATTORI che inscenano una commedia per far divertire il bambino.

Il bambino molto piccolo è instancabile.  Ama correre e trasportare oggetti pesanti, salire e scendere le scale, aprire e chiudere le porte.

Quelle appena elencate sono tutte attività da poter svolgere in inglese!

Run! Open and close the door!

In questo modo il bambino impara vocaboli comuni e reali, ma anche a  rispondere ai comandi in lingua inglese.

I bambini amano riempire e svuotare: questa attività si può svolgere con materiali diversi…

Con il duro delle castagne o il morbido di palline di lana, con il grosso dei sassi o il piccolo di fagioli e piselli.

Il bambino è in pace se può FARE.

E se il bambino è tranquillo e ama ciò che sta facendo allora SICURAMENTE sta imparando.

Il bambino impara attraverso i sensi e il lavoro delle sue piccole mani.

Il bambino agisce per imitazione, così se vorrai spiegargli come si riempie un bottiglia con dei maccheroni,

lui vorrà osservarti compiere l’azione, ma la vorrà ripetere subito dopo.

Quindi lasciate che i vostri bambini compiano delle AZIONI.

I bambini devono sempre essere coinvolti. La sola osservazione li distrae perché si annoiano.

“La prova della correttezza del metodo educativo è la felicità del bambino”, diceva Maria Montessori.

Infine, è giusto parlare inglese a tuo figlio tutti i giorni, ma è necessario anche seguire un metodo.

Nulla va lasciato al caso.

Oggi sei proprio fortunato, perché ti ho svelato sette importanti perle preziose:

se vuoi che davvero tuo figlio parli inglese, agisci con metodo e segui questi 7 trucchi.

 Allora inizia a giocare = inizia a lavorare!

A presto.

Lilli

 

Facebook Comments

Leave a Comment

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni