Conoscere l’inglese. Non farti scappare il treno per la libertà

Sapere una lingua straniera è il modo migliore per sentirsi libero.

Si perchè se conosci l’inglese puoi:

. viaggiare senza difficoltà

. lavorare ovunque

. avere amici in tutto il mondo

. aprire la tua mente

Ti sarà capitato di sentirti in catene quando viaggi: quella brutta sensazione che si prova quando vorresti comunicare un bisogno o un interesse ma non puoi farlo perchè non ti vengono fuori le parole in una lingua diversa.

Ti senti in una posizione di mediocrità a lavoro nei confronti dei tuoi colleghi stranieri che conoscono perfettamente l’inglese mentre tu stenti a capire.

Quando conosci qualcuno di interessante ma il tuo unico limite è la difficoltà di comunicazione in un’altra lingua.

Se ti sei trovato in una di queste situazioni puoi capire quanto l’inglese può sciogliere le tue catene e liberarti.

Non è finita…che cosa significa sapere una lingua?

Per capire meglio, possiamo fare un paragone con l’aritmetica: cosa significa conoscere l’aritmetica?

Non certo avere in mente una lista di somme, sottrazioni, divisioni e moltiplicazioni.

Significa invece avere un dizionario di cifre  e delle regole di combinazione.

Il nostro cervello non ha limiti, se non quelli di memoria. È facile rendersi conto che come non esiste il numero più lungo non esiste nemmeno la frase più lunga.

Sapere una lingua dunque significa avere dentro di noi questa capacità ‘generativa’. Parola di Andrea Moro docente della Scuola Superiore Universitaria Iuss di Pavia.

La capacità generativa è quella che ci rende in grado di trovare soluzioni per la nostra vita e per la società.

In altre parole ci rende creativi, nel significato prmitivo del termine, cioè in grado di trovare l’escamotage nelle difficoltà, apre la nostra mente a soluzioni alternative.

Immagina tra venti anni cosa sarà per tuo figlio non conoscere l’inglese.

Il mondo cambia e cambia rapidamente, anzi più rapidamente di quanto ci sia dato di ricordare rispetto alle epoche delle quali abbiamo memoria.

. I bambini sono figli dello sviluppo high-tech, che si esprime principalmente in lingua inglese

. nel mondo i confini sono sempre più ampi

. con internet puoi leggere le notizie di qualsiasi posto nel mondo, in qualsiasi lingua e comunicare con persone che si trovano all’altro capo della terra

Il mondo volge all’infinito solo se sai l’inglese, altrimenti sei tagliato fuori.

Andrea Moro, studioso del linguaggio dice che: “Fino alla pubertà – con un salto molto netto verso i sei anni – una lingua si apprende per ‘contagio’: basta essere esposti, comunicare, avere la situazione emotiva e motivazionale giusta e la lingua si apprende automaticamente.

Dopo questa età invece dobbiamo ricorrere a metodi completamente diversi: esercizio mnemonico, ripetizioni, studio esplicito, insomma tutto quello che un adulto fa per apprendere una lingua straniera. È molto difficile però che si possa arrivare ad apprenderla come se fossimo bambini. L’accento, ad esempio, rimane sempre irraggiungibile, salvo rarissimi casi”.

Il treno non rimane fermo sui binari per sempre e il prezzo del biglietto aumenta di giorno in giorno.

Che cosa aspetti? In carrozza!

Facebook Comments

Leave a Comment

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni